Inaugurata la statua della Madonna di Fonte Trio

È stata inaugurata domenica 21 giugno a Pizzoli la Madonna di Fonte Trio. La statua è stata collocata davanti alla Fonte che prende il nome dalla sorgente omonima, la più grande del Comune di Pizzoli che, fino al 1927, comprendeva anche l’abitato di San Vittorino. Il territorio a ridosso del monte Marine, infatti, è molto ricco d’acqua proveniente dalla sorgente Trio. La fontana, restaurata sul finire del XIX secolo, veniva utilizzata dalle donne del paese, almeno fino alla prima metà del ‘900, per lavare la biancheria.

L’Associazione “Ji Quatrani sott’aju Monte” di Pizzoli, promotrice del restauro del fontanile, ha cancellato le scritte vandaliche che purtroppo avevano deturpato il monumento e sistemato il verde circostante. In un angolo del fontanile, poi, ha provveduto a costruire una nicchia dove è stata posizionata una statua della Beata Vergine Maria, la “Madonna di Fonte Trio”, appunto.

Il parroco di Pizzoli, don Claudio Tracanna, per l’occasione ha celebrato la messa domenicale sul piazzale del fontanile. Nell’ omelia si è soffermato in particolare sul significato delle tre litanie aggiunte da Papa Francesco alla preghiera del rosario: “Maria, Madre della Misericordia, Maria madre della Speranza e Soccorso dei migranti”. Al termine della Messa poi è stata scoperta e benedetta la nuova statua della Madonna.

Il sindaco di Pizzoli, Gianni Anastasio, intervenuto alla cerimonia, si è complimentato con gli organizzatori auspicando che il monumento possa ora essere riscoperto da tutta la cittadinanza e rispettato da tutti.